800.92.60.16
Chiama Gratuitamente Sorgedil

Contatta Sorgedil Isolamenti Acustici
800.92.60.16
Vai ai contenuti
Oppure Richiedi Gratuitamente:
Compila per essere contattato:

App per misurare i suoni e i decibel: pregi e difetti

Sorgedil - Insonorizzazione

APP PER MISURARE I SUONI E I DECIBEL: PREGI E DIFETTI

Rilevazioni fonometriche


Le app per misurare i rumori e il numero di decibel di un suono sono utilizzate per la casa, i locali pubblici, i concerti e il posto di lavoro.
 
Sono gratuite e sempre più all’avanguardia, ma oltre a molti pregi nascondono alcuni difetti, vediamoli.
 

Quali sono i pregi delle app per misurare i suoni

 
Le app per misurare il livello di rumore sono quasi tutte gratuite e, alcune, non hanno nemmeno la noia dei banner pubblicitari. Questo genere di applicazioni si aggiornano costantemente e il livello del software si affina sempre di più nel tentativo di raggiungere il livello di precisione di un fonometro professionale.
  
Forniscono il numero di decibel delle onde sonore che captano e, per un intervallo di misurazioni, possono indicare i picchi massimi, minimi e il livello di rumore medio.

In termini di mera misurazione del livello sonoro di alcuni tipi di rumore, le loro prestazioni sono molto allineate a quelle dei costosi fonometri professionali. L’app dell’Arpa Piemonte, ad esempio, OpeNoise è una delle migliori in circolazione e ha un’affidabilità molto alta e verificata con diversi dispositivi e con numerosi test (sia in laboratorio sia nella vita reale) confrontandone i risultati con quelli di fonometri professionali di classe 1.
 
Ma ci sono rumori e suoni per cui le applicazioni degli smartphone non danno nessuna garanzia di affidabilità, scoprili qui sotto.
 

Quali sono le app migliori per misurare il livello di rumore?

 
Alcune app per misurare i suoni sono disponibili solo su Android, altre anche su Apple Store.
Le più scaricate sono: OpeNoise, Noisee, Noise Meter, Decibel X - dBA, Deciber, Fonometro HQ, Sound Meter e Sound Analyzer App.
 

Attenzione alle avvertenze dei produttori e sviluppatori

 
Nelle indicazioni/impostazioni delle app per misurare i suoni più famose ed affidabili ci sono sempre delle note che mettono in guardia gli utenti su alcuni limiti dei software e sui possibili errori e imperfezioni nelle misurazioni.
 


Quali sono i limiti delle app per misurare i decibel

 
I produttori e gli sviluppatori più seri indicano, sempre, nelle istruzioni delle app per misurare il livello dei rumori quali sono davvero i limiti di questo tipo di software. Di solito si trova scritta questa frase: “Questo strumento non è un dispositivo professionale per misurare decibel.”

Queste app, infatti, sono perfette per fare confronti e valutazioni di massima, ma per rilevare lo spettro completo dei suoni e dei rumori a cui si è esposti serve uno strumento professionale, come il fonometro di classe 1.
 
I punti deboli delle app per misurare i decibel sono elementi che hanno, principalmente, a che fare con la qualità dell’hardware utilizzato: il software, infatti, potenzialmente potrebbe essere esattamente lo stesso di quello installato su un fonometro professionale ma la stessa considerazione non vale per i microfoni e le membrane che captano i suoni.
 

Limite n.1: i microfoni degli smartphone sono tarati per catturare le voci umane

 
Le app per misurare i rumori utilizzano, normalmente, il microfono incorporato nello smartphone. Ci sono alcune app che prevedono l’acquisto di microfoni esterni che però hanno costi elevati, soprattutto se sono di qualità.

I microfoni degli smartphone, però, sono calibrati per captare le diverse tonalità e sfumature delle voci umane che occupano uno specifico spettro.
 
Le voci delle persone, infatti vanno:

  • da 40 a 90 dB in termini di intensità
  • da 300 a 3.500-4.000 Hz in termini di frequenza.
  
Tutti gli altri suoni e rumori che abbiano intensità minore di 40 db o superiore ai 90-100 decibel non vengono captati correttamente dal microfono e quindi non valutati dall’app.

E la stessa considerazione vale per le frequenze inferiori ai 300 hz e superiori ai 4.000 hertz: il microfono dello smartphone non le sente, non le capta e quindi non possono essere oggetto di misurazione da parte dei sofisticatissimi software delle app.
 

Valutazione dei rumori di una casa, di un locale pubblico e di un luogo di lavoro

 
Sperare di misurare tutti i rumori fastidiosi con l’app di un telefono significa credere che a disturbare siano solo suoni simili alla voce umana.
E questa è proprio un’illusione.
 
Di giorno e di notte siamo investiti di rumori che hanno frequenze più alte di quella della voce umana e magari intensità minore ma che disturbano moltissimo. Le basse e bassissime frequenze, ad esempio, sono quasi non-udibili ma generano vibrazioni fastidiose che agiscono a livello del nostro sistema neurologico e impauriscono addirittura.
 

Diffida da chi ti fa le misurazioni con l’app dello smartphone!

 
E pensare che ci sono titolari di ditte che dichiarano di essere esperti in acustica e che fanno i sopralluoghi a casa dei clienti a misurare i rumori con lo smartphone!!

Ma la cosa più terribile è che fanno veri e propri progetti di isolamento acustico fidandosi di quello che è riuscito a captare il telefono! Per un risultato fallimentare ovviamente.

Sorgedil fa rilevazioni fonometriche professionali e progetta isolamenti acustici efficaci

 
Le app per misurare i suoni sono davvero utili perché permettono, per alcuni tipi di rumore, di avare delle risposte, di fare confronti tra il rumore con la finestra aperta e chiusa, con lo stereo acceso o spento, ecc.. ma non captano tutti i rumori e tutti i suoni, e soprattutto non captano i peggiori, quelli più fastidiosi.
 
Scopri quanto costa un nostro sopralluogo con misura fonometrica e mettici alla prova con i risultati.
 
Per la progettazione dei nostri interventi di insonorizzazione ci basiamo sempre su misure e rilevazioni fonometriche complete ed analitiche perché come sono diversi i rumori, allo stesso modo devono essere differenti le soluzioni di isolamento acustico.


Preventivo Isolamento Acustico

Tags: app per misurare i rumori, app per misurare i suoni, app per misurare il livello di rumore, app per misurare i decibel, app dello smartphone, misurare i rumori con lo smartphone, fonometro professionale, fonometri professionali di classe 1, fonometro di classe 1, isolamenti acustici, isolamento acustico, insonorizzazione


VOCI CORRELATE

CENTRI OPERATIVI

PIEMONTE: Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano, Cusio, Ossola, Vercelli
LOMBARDIA: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Brianza, Pavia, Sondrio, Varese
EMILIA ROMAGNA: Bologna, Ferrara, Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia
VENETO: Verona, Vicenza
LIGURIA: Genova, Savona
LAZIO: Roma e Provincia
SICILIA: Ragusa e Provincia
SARDEGNA: Tutta l'Isola




Voto: 0.0/5
Torna ai contenuti