Chiama Gratuitamente Sorgedil

Contatta Sorgedil Isolamenti Acustici
800.92.60.16
info@sorgedil.it
Vai ai contenuti
Oppure Richiedi Gratuitamente:
Compila per essere contattato:

Come identificare l'origine di un rumore sconosciuto?

Isolamento Acustico ed Insonorizzazione Sorgedil

COME IDENTIFICARE L'ORIGINE DI UN RUMORE SCONOSCIUTO?


Misura fonometrica per rumore sconosciuto

Ci sono rumori strani, piccoli ronzii di cui non si riesce a capire l'origine o la causa. Alcune volte li sentono tutti i membri della famiglia, altre volte invece solo qualcuno ne è infastidito mentre tutti gli altri non sentono nulla.

La maggior parte delle volte questi rumori esistono


È vero, potrebbe volerci un orecchio più fine o una maggior concentrazione ma, difficilmente, chi sente un rumore se lo inventa completamente.

La cosa più complicata, di solito, è trovare l'origine di questo rumore e dimostrare che è reale.

I diversi tipi di percezione personale


A seconda della propria età, delle caratteristiche del proprio apparato uditivo e delle proprie abitudini acustiche, ciascun individuo percepisce alcune frequenze più o meglio di altri.

Ad esempio, invecchiando, si iniziano a non percepire più chiaramente le frequenze maggiori, sopra i 15 kHz, ad esempio.

Rilevazione fonometrica


Il primo passo per identificare un rumore sconosciuto è quello di eseguire un sopralluogo e fare delle misure acustiche. Per farlo occorre uno strumento adatto: un fonometro professionale può, infatti, eseguire le cosiddette analisi in frequenza e aiutare a catalogare i differenti rumori, un po' come se ne registrasse le impronte digitali.

Le app fonometriche degli smartphone, ad esempio, non consentono questa funzionalità.



Sorgedil misura e riconosce i rumori strani


La prima fase per identificare l'origine di un rumore è captarlo ed analizzarlo.

Una volta misurato lo spettro di frequenza di un suono, tuttavia, non si è ancora abbastanza vicini alla soluzione: per riconoscere la natura di un rumore occorre tanta (tanta) esperienza in acustica.

Sono i casi risolti e le ricerche fatte in passato che aiutano ad escludere alcune categorie di rumori per concentrarsi su quelle più ragionevoli.

Origine elettrica


È il primo passo da fare per riconoscere un rumore: si toglie completamente la corrente elettrica da un edificio e si sta a vedere se il rumore continua oppure no.

Provenienza del rumore


Esclusa o accertata l'origine elettrica, il secondo passo è individuare il punto da cui trae origine effettivamente quel suono.

Il fatto che sembri provenire dal pavimento, ad esempio, non significa necessariamente che il rumore parta da lì.

Rumori con spettri sovrapponibili a quelli delle vibrazioni, ad esempio, si propagano in un edificio sfruttando tutti i suoi materiali più rigidi, come ferro e calcestruzzo e raggiungono distanze incredibili rispetto al punto da cui partono.

La soluzione


Quando si identifica la causa di un rumore sconosciuto, non sempre è possibile risolvere la situazione.

Di solito si può :

- intervenire acusticamente per ridurre la propagazione dei rumori direttamente alla fonte: ad esempio installando piedini antivibranti o pannelli fonoassorbenti, oppure

- intervenire sull'abitazione di chi subisce il disturbo, ad esempio insonorizzando i soffitti o isolando acusticamente le pareti per evitare che il rumore vi faccia ingresso.

I nostri tecnici, in ogni caso, sono preziosi in queste fasi anche perché hanno, sempre, in mente l’obiettivo di cercare soluzioni che abbinino efficacia e costi adeguati.

Preventiov Gratuito Insonorizzare Casa

Tags: isolamento acustico pareti, isolamento acustico soffitto, rumori sconosciuti, misura fonometrica rumore sconosciuto, rumore a bassa frequenza, suono a bassa frequenza


VOCI CORRELATE

CENTRI OPERATIVI

PIEMONTE: Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano, Cusio, Ossola, Vercelli
LOMBARDIA: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Brianza, Pavia, Sondrio, Varese
EMILIA ROMAGNA: Bologna, Ferrara, Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia
VENETO: Verona, Vicenza
LIGURIA: Genova, Savona
LAZIO: Roma e Provincia
SICILIA: Ragusa e Provincia
SARDEGNA: Tutta l'Isola




Voto: 0.0/5
Torna ai contenuti