Chiama Gratuitamente Sorgedil

Contatta Sorgedil Isolamenti Acustici
800.92.60.16
info@sorgedil.it
Vai ai contenuti
Oppure Richiedi Gratuitamente:
Compila per essere contattato:

Migliorare l’Acustica di un impianto Home Theater (e ridurre il disturbo)

Isolamento Acustico ed Insonorizzazione Sorgedil

MIGLIORARE L’ACUSTICA DI UN IMPIANTO HOME THEATER (E RIDURRE IL DISTURBO)


Migliorare Acustica Home Theater

Migliorare l’acustica di un impianto Home Theater è la soluzione per un suono più pulito, per una resa sonora più piena e meno ruvida, e può aiutare anche per ridurre il disturbo verso i vicini di casa.
  

Migliorare l’Acustica di un impianto Home Theater

 
Un impianto Home Theater o Home Cinema è un insieme di elementi audio e video che servono ad amplificare le sensazioni uditive e visive durante la visione di un film a casa o mentre si gioca con una console di giochi.
 
Per assicurare il massimo coinvolgimento e per dare davvero la sensazione di essere immersi nella scena sonora, occorrono almeno:
 
  • 1 grande schermo ad alta definizione, con tecnologia LCD o OLED e con qualità Full HD o 4K
  • 5 distinti canali audio, ovvero diffusori acustici posizionati in un modo preciso intorno allo spettatore
  • 1 subwoofer per le basse frequenze.
 
Per il massimo comfort acustico, oltre alla qualità dei supporti multimediali (DVD, Blu Ray o anche il nuovissimo Blu-Ray High Fidelity Pure Audio) e al pregio degli elementi e dei materiali con cui sono costruiti i diffusori e le casse, contano molto anche le dimensioni e le caratteristiche della stanza in cui si trova l’impianto Home Theater.
 

Problema di riflessione delle onde sonore Home Theater

 
Se la stanza in cui si trova l’impianto Home Theater è piccola, di forma quadrata, ricca di superfici riflettenti come vetri, specchi o elementi di arredo lucidi è un grosso limite alla qualità del suono.
 
Le onde sonore e le basse frequenze emesse dai diffusori acustici e dal subwoofer subiranno, infatti, molte riflessioni, rimbalzando continuamente nell’ambiente e mischiandosi alle nuove onde emesse. Tutto questo riverbero crea una sensazione di rimbombo e di ruvidezza del suono che annulla ogni effetto positivo di un sistema Home Theater.
 
Per migliorare l’acustica di un impianto Home Theater e la qualità dell’ascolto di un sistema così avanzato e tornare ad avere un suono pulito e netto occorre intervenire su questi elementi riducendo il tempo di riverbero dei suoni, ovvero abbreviando il periodo in cui stazionano nell’aria.
 

Correzione acustica per un impianto Home Theater

 
L’intervento acustico per migliorare la resa sonora dell’impianto Home Theatre e ripulirne il suono si chiama correzione acustica. Si fa introducendo nell’ambiente materiali fonoassorbenti: pannelli, isole sospese, baffles o elementi da parete.
  
La speciale composizione di questi materiali e la loro densità trattengono le onde sonore e riducono il loro riverbero nell’ambiente annullando la sensazione di rimbombo e restituendo una qualità del suono degna di un sistema Home Theater, specialmente se costosissimo.
  

Tende, tappeti e cuscini assorbono le onde sonore?

  
Si dice che per ottenere un suono Home Theater pulito basti aggiungere alla stanza cuscini, tende e tappeti. Sì, questi elementi aiutano l’assorbimento dei suoni, ma non fanno tutto il lavoro anche perché l’efficacia di una correzione acustica dipende dal valore esatto del tempo di riverbero.
  
Una misurazione fonometrica può calcolare esattamente per quanti secondi un’onda sonora permane nell’ambiente e una formula matematica può indicare quanti m2 di materiale occorrono per azzerare la durata dei rimbalzi ed eseguire una adeguata correzione acustica di un impianto Home Theater.
  

Intervento di correzione acustica di un impianto Home Theater

  
La pulizia del suono di un Home Theater si può ricreare in fretta. Si misura il tempo di riverbero nella stanza e si calcola la dimensione della correzione acustica.
Il principio è lo stesso adottato per i locali pubblici e i ristoranti, per i capannoni industriali, per le mense scolastiche.
  
Si aggiungono alla stanza elementi e pannelli fonoassorbenti che annullano le rifrazioni e le riflessioni e assorbono alcune delle onde sonore subito prima che arrivino alle orecchie degli spettatori.
  
I nostri elementi o pannelli fonoassorbenti si possono applicare ai soffitti o alle pareti, si possono disporre in modo da sembrare articoli decorativi e di design: hanno colori diversi e rivestimenti in diversi materiali e fibre proprio per adattarsi ad ogni ambiente e mimetizzarsi alla perfezione.
Sono tutti elementi a media/alta densità, completamente riciclabili, resistenti al fuoco, materiali leggeri, durevoli e soprattutto atossici e adatti agli ambienti domestici.
  
Contattaci via mail o compilando il form per ottenere tutti i dettagli di cui hai bisogno, compreso un preventivo per conoscere i prezzi di una correzione acustica per un impianto Home Theater.
  
Questi elementi e pannelli fonoassorbenti aiutano, peraltro, a ridurre il disturbo di un impianto Home Theater nei confronti dei vicini di casa perché riducono l’intensità dei suoni riuscendo a trattenere parte della loro energia che, quindi, impatta con minore forza contro le pareti e il soffitto.
 
Certo, un isolamento acustico della stanza in cui si trova l’impianto Home Theater (una stanza nella stanza per intenderci) garantirebbe una fruizione più libera e piacevole: il massimo delle prestazioni unite al massimo comfort acustico per chi abita nelle vicinanze.
  

L’Home Theater disturba i vicini?

  
Ci capitano spesso segnalazioni di clienti per il disturbo causato dai suoni e dalle vibrazioni emesse dagli impianti Home Theater dei vicini di casa, da quelli che abitano sopra, ma anche di fianco o al piano di sotto.
  
È vero, infatti, che il suono emesso dai diffusori acustici del sistema Home Theater in condominio può infastidire, soprattutto se è emesso ad un volume molto alto; ma non solo, sembra proprio che il rumore più difficile da tollerare sia quello delle vibrazioni generate dal subwoofer.
 
Questo elemento del sistema Home Theater, infatti, genera onde a bassa, bassissima frequenza, vere e proprie vibrazioni. Il subwoofer, peraltro, dà il massimo delle sue prestazioni quando viene appoggiato direttamente sul pavimento potendo, così, sfruttare la resistenza della superficie per generare vibrazioni ancora più intense.
  

Come ridurre il disturbo proveniente da un impianto Home Theater in condominio?

 
Come diciamo sempre, la migliore soluzione è quella che sta il più vicino possibile alla sorgente del suono. Quindi un isolamento acustico della stanza in cui si trova l’impianto Home Theater è davvero l’ideale per trattenere il massimo dei suoni e delle vibrazioni.
  
Tuttavia, è possibile ipotizzare anche soluzioni per proteggere chi viene solo disturbato dai suoni e dalle vibrazioni emesse dagli impianti Home Theater di un vicino di casa.
In questo caso, a seconda della provenienza del suono, consigliamo di intervenire:

  • sul soffitto e sulle pareti laterali quando il problema è un impianto Home Theater al piano di sopra o nell’appartamento a fianco
  • sul pavimento quando il rumore proviene da un Home Theater al piano di sotto.
  
Fai un preventivo istantaneo per avere un’idea dei prezzi al mq di un isolamento acustico di un impianto Home Theater.

Preventivo Isolamento Acustico

Tags: migliorare l'acustica di un impianto Home Theater, migliorare la resa sonora dell’impianto Home Theatre, correzione acustica di un impianto Home Theater, correzione acustica per un impianto Home Theater, disturbo causato dai suoni e dalle vibrazioni emesse dagli impianti Home Theater, isolamento acustico di un impianto Home Theater, isolamento acustico della stanza in cui si trova l’impianto Home Theater, prezzi al mq di un isolamento acustico di un impianto Home Theater, prezzi al mq di una correzione acustica di un impianto Home Theater


VOCI CORRELATE

CENTRI OPERATIVI

PIEMONTE: Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano, Cusio, Ossola, Vercelli
LOMBARDIA: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Brianza, Pavia, Sondrio, Varese
EMILIA ROMAGNA: Bologna, Ferrara, Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia
VENETO: Verona, Vicenza
LIGURIA: Genova, Savona
LAZIO: Roma e Provincia
SICILIA: Ragusa e Provincia
SARDEGNA: Tutta l'Isola




Voto: 0.0/5
Torna ai contenuti