Vai ai contenuti
Compila per essere contattato:
Sorgedil insonorizzare Casa
Sorgedil Insonorizzare Abitazioni






Stress Acustico Tra Le Mura Domestiche, Come Proteggersi?

Sorgedil: Insonorizzare
Pubblicato da sorgedil in Curiosità Acustica · 16 Maggio 2018
Tags: stressacusticocomfortcasaappartamentodannicondominioconsulenza
STRESS ACUSTICO TRA LE MURA DOMESTICHE, COME PROTEGGERSI?

stress acustico

Molte volte nella vita ti sarà capitato di avere a che fare con un suono o con rumore particolarmente sgradito; un fastidio passeggero nei migliori dei casi o un vero e proprio incubo quando il disturbo ricorre per periodi di tempo più lunghi e ripetuti.

Quando poi il rumore ci raggiunge tra le mura domestiche, proprio nel luogo in cui vorremmo sentirci protetti da ogni tipo di interferenza esterna, ecco che lo stress associato aumenta, con una conseguente diminuzione della qualità della vita.
 
Tutti abbiamo sperimentato il dramma del cantiere sotto casa, del bar accanto aperto fino a tardi, o del vicino di appartamento un pò sordo che lascia la tv accesa a tutto volume.

Se sei vittima di stress acustico tra le mura di casa è necessario correre ai ripari ed adottare soluzioni di isolamento acustico per proteggere te e la tua famiglia, prima che il problema degeneri in situazioni più gravi.

Stress acustico tra le mura domestiche, come proteggersi:

Isolamento acustico perché è importante?


Prima di vedere quali soluzioni possiamo adottare per proteggerci dallo stress acustico tra le mura domestiche, vediamo quale impatto sulla salute può arrivare ad avere l’esposizione al rumore indesiderato in casa.

Il rumore può provocare una serie di effetti a seconda del tipo della durata e dal tempo dell’esposizione ma anche dalla personale suscettibilità di chi lo subisce.

Gli effetti dell'esposizione al rumore vanno dai disturbi del sonno (risvegli e incapacità di riaddormentarsi) agli effetti negativi sulla produttività e sulla performance fino a conseguenze di carattere psicopatologico come complesso da stress, ipertensione e aggressività che possono portare a ricoveri ospedalieri.

Addirittura,un recente studio ha rivelato che la pressione sanguigna aumenta notevolmente nel sonno in seguito al verificarsi di un rumore più forte di 35 decibel, anche quando la vittima rimane addormentata e non è conscia del disturbo.



Stress acustico tra le mura domestiche, come proteggersi:
L'isolamento acustico come funziona?


Come abbiamo visto è di fondamentale importanza adottare strategie per proteggerci dallo stress acustico domestico e salvaguardare il nostro benessere psicofisico.

Per capire che soluzioni di isolamento acustico possiamo adottare è utile capire come funziona il suono stesso.

Quando le onde sonore, che si propagano facendo vibrare l'aria e ogni altra struttura, incontrano una superficie - per esempio una parete - una parte verrà riflessa di nuovo nell’ambiente da cui proviene parte della loro energia verrà dissipata all’interno della  parete stessa trasformandosi in energia termica ed  infine una parte si propagherà al di la della parete.

L’energia riflessa continuerà a rimbalzare da una parete all’altra fino a quando non verrà assorbita completamente dalle pareti stesse.

Se nella parete sono presenti materiali fonoisolanti, si massimizzerà la capacità di riflettere l’energia sonora su di essa incidente, impedendo quindi che oltrepassi all’ambiente contiguo, questo è l’isolamento acustico; se sono invece presenti materiali fonoassorbenti, diminuirà la parte di suono riflessa dalla parete facendo in modo che l’energia sonora nell’ambiente decada più rapidamente.

Stress acustico tra le mura domestiche, come proteggersi:

materiali fonoassorbenti e fonoisolanti per l'isolamento acustico


Per contrastare il propagarsi delle onde sonore e proteggerci dallo stress acustico tra le mura di casa, abbiamo quindi a disposizione materiali fonoisolanti e materiali fonoassorbenti.

Tra i materiali fonoassorbenti troviamo innanzi tutto i materiali minerali, come la lana di roccia e la lana di vetro, generalmente commercializzati sotto forma di rotoli, materassini e pannelli; i materiali vegetali, in primis la fibra di legno, che ha ottime capacità fonoassorbenti e antivibrazione; i materiali sintetici, tra cui distinguere gli espansi e le fibre, in particolare la fibra di poliestere che viene prodotta riciclando le bottiglie di plastica.  

Questi materiali, grazie alle loro porosità, assorbono l’energia sonora, garantendo oltre alla prestazione acustica, anche un buon isolamento termico.

Ad esempio, un'ottima soluzione per contrastare il rumore di calpestio è una moquette di fibre naturali, comunemente utilizzata nelle strutture alberghiere.

Infine abbiamo i materiali sintetici, ricavati dalla lavorazione del petrolio, come il polistirene o il poliuretano espanso: questi materiali sono reperibili a basso costo e sono particolarmente facili da lavorare tuttavia possono provocare problemi d’incendio e possono essere difficili da smaltire.

I materiali fonoisolanti come abbiamo visto impediscono il diffondersi del rumore all’esterno riflettendo il suono nell’ambiente da cui provengono.

Tra questi possiamo ricordare il piombo che garantisce ottimi livelli di abbattimento sonoro e la gomma, spesso preferita al piombo perché più economica e facile da lavorare.

Stress acustico tra le mura domestiche, come proteggersi:
Quale strategia adottare per l'isolamento acustico?


Per un efficace protezione dallo stress acustico domestico spesso risultati ottimali si ottengono utilizzando materiali fonoisolanti (come il piombo o la gomma) in abbinamento con quelli fonoassorbenti.

È importante ricordare che tutte queste strategie vanno pensate come un sistema complesso, quindi per migliorare il comfort acustico di una abitazione non basterà adottare una singola soluzione (per esempio una controparete) se gli altri elementi della casa continuano a permettere al suono di passare (altre pareti, il pavimento o il soffitto).

Occorre valutarle rispettive percentuali di dispersione acustica, per stabilire su quali superfici è più utile o necessario intervenire.

Data la complessità delle valutazioni da fare che possono variare molto caso per caso, prima di pensare a qualsiasi intervento fai da te e investire in soluzioni poco efficaci è sempre meglio rivolgersi a dei professionisti specializzati in isolamento acustico: solo un esperto del settore saprà condurre un'indagine strutturale completa dell'edificio e indicarti come isolare acusticamente al meglio la tua casa tenendo conto delle condizioni specifiche.


Tags: Stress acustico tra le mura domestiche come proteggersi, Stress acustico come proteggersi, comfort acustico, isolamento acustico contro lo stress, isolamento acustico mura domestiche, isolamento acustico casa, isolamento acustico per proteggere casa, isolamento acustico domestico




Notizie fornite da SORGEDIL

CENTRI OPERATIVI

PIEMONTE: Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano, Cusio, Ossola, Vercelli
LOMBARDIA: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Brianza, Pavia, Sondrio, Varese
EMILIA ROMAGNA: Bologna, Ferrara, Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia
VENETO: Verona, Vicenza
LIGURIA: Genova, Savona
LAZIO: Roma e Provincia




5.0 / 5
1 recensione
1
0
0
0
0
Inserisci la tua valutazione:
Torna ai contenuti