Numero Gratuito Insonorizzare Casa800.92.60.16
Contatta Sorgedil Isolamenti Acustici
Chiama Gratuitamente Sorgedil

Contatta Sorgedil Isolamenti Acustici
Contatta Sorgedil per Insonorizzare casa tua
Preventivo Online Insonorizzare Casa
Vai ai contenuti
Compila per essere contattato:

Sorgedil insonorizzare Casa
Sorgedil Insonorizzare Abitazioni

Sentire quando il vicino fa la doccia o va in bagno!!

Sorgedil: Insonorizzare
SENTIRE QUANDO IL VICINO FA LA DOCCIA O VA IN BAGNO!!

Insonorizzare rumore doccia vicino

“Sento il vicino che fa la doccia” oppure “sento il vicino che va in bagno di notte” o che usa il wc, accende la luce, apre il divano letto…
A prima vista sembrano rumori innocui, sopportabilissimi, ma non lo sono soprattutto se capitano di notte.
Vediamo perché.
 

Di notte ogni rumore è più fastidioso

  
Il vicino che fa la doccia, il ragazzo al piano di sopra che tira l’acqua dello sciacquone o che apre il divano letto … sono attività normali che ognuno è libero di fare a casa propria – non sono vietati dal regolamento condominiale - e che un giudice, difficilmente, giudicherà come intollerabili ai sensi dell’articolo 844 del Codice Civile.
 
Ma è vero anche che questi rumori, di notte, possono svegliare i vicini o indisporli.
  
Lo dice il buon senso ma anche la normativa: il rumore di fondo della notte è talmente basso che qualsiasi rumore tende a superarlo molto facilmente. E per questa ragione, la legge stessa definisce che di notte si possono fare rumori che, al massimo, possono superare di 3 db il rumore di fondo.
 

Non sempre chi fa rumore di notte lo fa per disturbare

 
Non è detto che chi fa questi rumori di notte sia un maleducato o un tira-tardi. Ci sono categorie di lavoratori, per esempio chi lavora nei ristoranti, nella sanità, nelle forze di polizia, nei soccorsi, che fanno i turni e finiscono tardi la sera o di notte. Queste persone hanno tutto il diritto di lavarsi e prepararsi per andare a dormire dopo una giornata/nottata di lavoro.
 
È vero che, qualcuno, potrebbe fare le stesse cose con maggiore delicatezza o riguardo, ma è vero anche che a casa propria ognuno fa come crede.
E, diciamo la verità, sentire il vicino che fa la doccia, che va in bagno o tira l’acqua dello sciacquone non vuol dire avere al piano di sopra una persona maleducata.
 

Fare causa, andare per le vie legali e litigare non serve

  
Il punto è questo: fare causa ad un vicino perché fa rumore di notte ha senso quando il rumore prodotto rende impossibile il riposo a tutti i condòmini, quando il rumore è davvero fuori luogo o oggettivamente insopportabile. Chi di notte suona uno strumento, litiga rumorosamente o ascolta la tv o la musica ad altissimo volume è punibile, tutti gli altri non lo sono.
 
Andare per le vie legali quando un vicino che fa la doccia di notte o va in bagno non ha senso, difficilmente si potrà vincere la causa e ottenere una diffida del giudice e ancora più difficilmente si potrà ottenere un risarcimento.
 
Meglio investire i propri soldi in qualcos’altro, nella propria salute e nel proprio benessere acquistando un isolamento acustico.
 


È colpa delle case che amplificano i rumori

  
E se la colpa fosse della casa, della modalità con cui sono stati costruiti o ristrutturati gli appartamenti o le villette a schiera?
 
Quando i tubi di scarico appoggiano direttamente su elementi rigidi, es. la soletta, è normale che l’acqua che vi scorre crei una vibrazione su tutta la struttura.
Anche nei muri verticali vale lo stesso principio: quando le tubature sono in contatto con degli elementi rigidi, per esempio il calcestruzzo, le vibrazioni si diffondono molto più velocemente.
  
Ma lo stesso vale per il calpestio, per i rumori dei mobili che si spostano: non è detto che sia colpa del vicino che cammina con i tacchi o con le zeppe, potrebbe essere la rigidità del pavimento - dovuta alla struttura oppure alla colla con cui è incollato - ad amplificare le vibrazioni trasformandole in vero e proprio rumore.
  

In questi casi la soluzione è l’isolamento acustico

 
Quando il nemico non è il vicino maleducato ma la casa, non c’è altra strada che intervenire lì, in modo definitivo, poco invasivo ed efficace.
 
La soluzione ideale è in questi casi quella di progettare un isolamento acustico su misura, fatto in base ai rumori che si sentono e alle loro caratteristiche, rilevate grazie ad una precisa misurazione fonometrica.
Aggiunge valore alla casa, contribuisce al riposo, al benessere acustico e alla salute e dà risultati di giorno, di notte e indipendentemente dall’educazione dei vicini.
  

Isolamento acustico del soffitto

 
Quando il rumore del calpestio, degli scarichi, dei mobili che si spostano di notte vengono dal piano di sopra, non potendo mettere mano all’appartamento dei vicini, bisogna insonorizzare il soffitto.
Questo significa cercare la tecnica più adatta a seconda del rumore da isolare.
Sorgedil utilizza le tecniche acustiche più efficaci abbinate ai materiali più innovativi, sempre nel rispetto della salute.
 
Ad esempio, la tecnica delle superfici disaccoppiate prevede la creazione di un controsoffitto svincolato da quello esistente: si crea un nuovo soffitto autoportante a cui si aggiungono gli isolamenti acustici.
Questo è il modo più efficace per evitare che le vibrazioni del piano superiore, passi, urti o scorrimento di acqua nelle tubature, si trasferiscano al piano inferiore passando per il soffitto.
  
Ci sono rumori particolari che oltre a trasferirsi attraverso la soletta, si propagano anche sulle pareti laterali. In questi casi il solo isolamento acustico del soffitto – per esempio eseguito con la tecnica SuonoStop®, potrebbe non bastare e potrebbe essere utile anche l’isolamento acustico delle pareti laterali.
 
È nel corso della nostra consulenza e sopralluogo che ci accorgeremo di questa eventualità ma prevediamo sempre la possibilità di affrontare la spesa in due momenti diversi: consigliamo sempre di iniziare dal soffitto e di procedere con le pareti in un secondo momento, una volta che si è testato l’effetto dell’insonorizzazione del soffitto.
 
Fai un preventivo gratuito o compila il form per avere maggiori informazioni.
  

Isolamento acustico della parete

 
Quando i rumori degli scarichi vengono dalla casa o dall’appartamento di lato, allora quel che occorre fare è insonorizzare la parete.
  
Anche in questo caso, la tecnica di isolamento acustico va definita in base al tipo di rumore e in base alla sua frequenza: Vibraless®, ad esempio, è l’ideale per le vibrazioni e le basse frequenze. La sua combinazione unica di materiali permette di assorbire l’energia meccanica delle vibrazioni silenziandole in modo efficace, sempre ispirandosi al principio fisico della massa-molla-massa.
 
Scrivici una mail per qualsiasi domanda o informazione supplementare.
 

Preventivo Isolamento Acustico

Tags: sento il vicino che fa la doccia ,Sento il vicino che va in bagno, vicino che cammina con i tacchi, isolamento acustico, insonorizzare il soffitto, insonorizzare la parete, insonorizzazione del soffitto, isolamento acustico delle pareti, isolamento acustico della parete, isolamento acustico del soffitto


VOCI CORRELATE


CENTRI OPERATIVI

PIEMONTE: Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano, Cusio, Ossola, Vercelli
LOMBARDIA: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Brianza, Pavia, Sondrio, Varese
EMILIA ROMAGNA: Bologna, Ferrara, Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia
VENETO: Verona, Vicenza
LIGURIA: Genova, Savona
LAZIO: Roma e Provincia
SICILIA: Ragusa e Provincia
SARDEGNA: Tutta l'Isola




Voto: 0.0/5
Torna ai contenuti