800.92.60.16
Chiama Gratuitamente Sorgedil

Contatta Sorgedil Isolamenti Acustici
800.92.60.16
Vai ai contenuti
Oppure Richiedi Gratuitamente:
Compila per essere contattato:

L’isolamento acustico in una casa in classe A (da A1 a A4)

Isolamento Acustico ed Insonorizzazione Sorgedil

L’ISOLAMENTO ACUSTICO IN UNA CASA IN CLASSE A (DA A1 A A4)


L'acustica in una casa in classe A

Si parla spesso di benessere e isolamento quando si fa riferimento a case o appartamenti in Classe A4, A3, A2, ecc...

Questo benessere, però, non ha nulla a che vedere con il benessere acustico. Ecco perché!

A4, A3, A2 sono classi energetiche


La classifica delle classi, dalla più efficiente (la A4) alla più dispersiva (G), è basata sul calcolo di quanta energia occorre per riscaldare 1 mq di quella casa. La differenza la fanno tutti gli elementi architettonici dell’abitazione: i muri, il cappotto termico, la tipologia di tetto, le finestre e il tipo di riscaldamento.

Per intenderci, riscaldare una casa in classe A costa circa 1/5 della somma che si spende per riscaldare un appartamento in classe F.

Il benessere in una casa di Classe A


Il benessere di cui si parla spesso, associato alle classi energetiche più alte, è connesso con una migliore percezione del calore, con l'assenza di dispersione, di umidità, di spifferi, di correnti d’aria. Il tutto, quindi, in ottica di riduzione degli sprechi e di risparmio energetico.

Il comfort acustico


Il comfort acustico, invece, non ha praticamente nulla a che vedere con il risparmio energetico. È, infatti, uno stato di benessere che si realizza quando i rumori da cui si è investiti sono compatibili con il luogo e l'attività che si sta svolgendo.

L'isolamento acustico è, pertanto, quella barriera - diversa a seconda del contesto - che serve a filtrare e ridurre i rumori in modo tale da consentire di svolgere in modo sereno e tranquillo l'attività prevista in quel contesto.



La legge impone dei requisiti acustici


Esistono alcune recenti linee guida che suddividono gli edifici in classi acustiche: si tratta, in realtà, di iniziative di autoregolamentazione che non sono ancora norme di legge.

La normativa in vigore prevede, però, per le case, gli appartamenti e altre attività, una serie di requisiti acustici.

I muri, le facciate, le finestre e le solette, per esempio, devono avere delle caratteristiche minime di isolamento acustico.

Si tratta, però, di requisiti non particolarmente stringenti che, di solito, vengono rispettati dai costruttori. Non garantiscono, però, una efficace resa acustica in presenza di particolari condizioni di rumore. Ed è per questo che, spesso, occorre intervenire per migliorare il benessere acustico di una casa anche quando questa è in Classe A4, A3, ecc...

I materiali per l'isolamento acustico


Interessante è che i materiali più usati in edilizia per isolare termicamente le case e gli edifici non sono ottimi isolanti acustici. Aiutano a schermare e ridurre il passaggio dei suoni, ma non sono comparabili con i materiali più spiccatamente acustici.

Questi ultimi, infatti, hanno una composizione meno rigida e a maggiore densità che li rendono fonoassorbenti e fonoisolanti.

Isolamento acustico per case in Classe A


Per tutti questi motivi, è molto frequente che i clienti ci chiedano di intervenire per migliorare l'isolamento acustico nelle loro case, indipendentemente dalla loro classe energetica.



Preventiov Gratuito Insonorizzare Casa

Tags: isolamento acustico casa classe A, isolamento acustico nuove costruzioni, isolamento acustico casa nuova


VOCI CORRELATE

CENTRI OPERATIVI

PIEMONTE: Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano, Cusio, Ossola, Vercelli
LOMBARDIA: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Brianza, Pavia, Sondrio, Varese
EMILIA ROMAGNA: Bologna, Ferrara, Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia
VENETO: Verona, Vicenza
LIGURIA: Genova, Savona
LAZIO: Roma e Provincia
SICILIA: Ragusa e Provincia
SARDEGNA: Tutta l'Isola




Voto: 0.0/5
Torna ai contenuti